sabato 16 dicembre 2017

Il Duomo e la Piazza

Data Pubblicazione dicembre 20, 2012

Il Duomo di Milano si trova sull’omonima piazza accanto alla Galleria Vittorio Emanuele II. Questo monumento storico per la città è sormontato dalla popolare Madonnina che rappresenta il simbolo dei milanesi dal XIX secolo.

Ai cittadini e ai turisti questo monumento si presenta con una facciata neogotica. Per la sua bellezza e la sua imponenza viene considerato il luogo ideale per iniziare una visita della città meneghina e richiama periodicamente tantissimi turisti.

I primi lavori di progettazione e costruzioni iniziarono nel 1386 su richiesta dell’arcivescovo Antonio da Saluzzo e da Galeazzo Visconti (all’epoca il signore della città). Al suo posto prima si trovava la Chiesa dedicata a Santa Maria Maggiore.

La costruzione del Duomo, fu assai lenta e comprese un arco di sei secoli, pur rimanendo fedele ai principi originali dell’arte gotica. All’inizio del 1418 venne consacrato l’altare maggiore da papa Martino V, successivamente i lavori di costruzione proseguirono sotto la direzione di architetti, tra cui anche Leonardo Da Vinci e nel 1572 San Carlo riconsacrò il Duomo.

Ovviamente in questo lungo periodo il Duomo di Milano ha dovuto subire numerose opere di restauro, la prima avvenne nel 1935, poi nel 1943 e fu quella più complessa a causa  dei bombardamenti aerei. Negli ultimi restauri, fu cambiato il pavimento, furono sostituite le statue e gli elementi decorati rovinati e nel 1966 venne inaugurato il nuovo sagrato e post all’ultima porta di bronzo agli ingressi della facciata.

Chi osserva attentamente il Duomo di Milano, si accorge immediatamente che questo monumento è stato costruito interamente in marmo e si fregia di ben 3400 statue che lo adornano rendendolo unico al mondo.

La struttura odierna è composta da cinque navate, il monumento si estende per una lunghezza di 158 metri, largo 93 e raggiunge un’altezza massima di 108 metri. Nel punto più alto come abbiamo descritto all’inizio dell’articolo, esattamente nel 1774 fu posta a protezione della cittadinanza, la popolare Madonnina.

Una statua in rame dorato alta 4 metri e oggi famosa in tutto il mondo. Ogni giorno milioni di turisti ammirano il panorama dai suoi terrazzi, dove si può vedere l’ottocentesca Galleria Vittorio Emanuele, dedicata l primo Re d’Italia e calpestare il popolare mosaico del famoso Toro.

Dalla parte opposta invece ecco il Palazzo Reale, settecentesco anche se preceduto dai gemelli corpi moderni dell’Arengario. Una volta raggiunta Piazza Duomo è quasi inevitabile fare una passeggiata in via Mercanti, dove si trova il palazzo della Ragione e in via Mazzini, dove è situata una piccola chiesa rinascimentale di Santa Maria presso San Satiro.

Vi piacerebbe salire sul Duomo di Milano? Dovete armarvi di pazienza infatti, sono 201 i gradini che separano dalla vetta e dalla possibilità di vedere Milano dall’alto. Durante la visita vi ritroverete immersi tra archi rampanti, falco natura, 135 guglie e oltre 180 statue della Cattedrale.

Orari: la cattedrale è aperta dal 23 lug al 12 ago 09.00>20.30; dal 13 ago al 2 set 09.00>20.00; dal 3 set al 16 set 09.00>19.30

Orari salita: orario apertura: 9.00>21.30 ultima salita 20.45 chiuso: Natale, 1 Maggio

Accesso alle terrazze: sul lato nord, euro 7 per la salita in ascensore; euro 5 per la salita a piedi

alle 17.45 fino alla chiusura solo salita in ascensore

 

Tags: ,

Cerca per Tipologia

Cerca per Zone e Interessi

Milano Cerca Hotel vicino a..